Dal 6 giugno a oggi…

DSCF6036

Dal 6 giugno -. giorno della conferenza stampa davanti a Montecitorio – abbiamo avuto modo di smaltire oltre alle ore di sonno perse e ai chilometri di autostrada percorsi anche un pò di quella rabbia generata dall’ennesima dimostrazione della follia proibizionista. Questo ci ha portato a stare lontani dal blog per concentrarci sul lavoro che ci siamo lasciati alle spalle prima di allontanarci da casa. Per compensare quest’ammessa mancanza da parte nostra – che tanto ci rammarica -stiamo “formando” chi si occuperà dei post e degli aggiornamenti del sito. Ora, tornando a noi e riguardando le foto di questa “trasferta” romana ci spunta un sorriso perchè siamo riusciti – nonostante il tentativo di sequestro – a portare a termine il nostro obiettivo: partire con la semina. LapianTiamo mette a disposizione dei suoi futuri soci usufruitori quelle piantine che ora sono affidate alle cure amorevoli di Rita Bernardini, ex parlamentare Radicale e nostra presidente ad honorem, che come lo scorso anno ne seguirà la crescita sul proprio terrazzo. Nel frattempo continuiamo a ricevere e-mail di sostegno e ci gratificano in modo particolare i messaggi di alcuni medici e ricercatori che hanno manifestato l’interesse a far parte del comitato che presto seguirà l’aspetto medico-scientifico della nostra associazione. Il progetto del Cannabis Social Club prevede un lavoro di squadra senza precedenti in Italia, dove il malato sarà realmente messo in condizione di tentare di alleviare le proprie sofferenze con canapa terapeutica prodotta su suolo racalino, sul terreno che la nostra associazione ha acquistato – e pagato per metà, per questo c’è la raccolta fondi – con l’aiuto di medici informati e preparati, degli agronomi, dei biologi e con l’aiuto di una Regione Puglia che già alcuni giorni fa, con il Presidente Nichi Vendola ci ha definiti “il gancio” per una regolamentazione dell’approvvigionamento di canapa terapeutica.

E a proposito di Puglia, ecco cosa appare in questi giorni su internet a nome di un dott. G.Serpelloni dell’inutile DPA (Dipartimento Politiche Antidroga) :

“La canapa in Puglia è più pericolosa…”

Ci piace far nostra la sua affermazione.  🙂

Per concludere, ci ha fatto un enorme piacere poi, durante l’Indica Sativa Trade (la prima fiera sulla canapa in Italia tenutasi il 7, 8 e 9 giugno), ricevere le prime copie con dedica del libro di Fabrizio Dentini: Canapa Medica. Ci fa onore sapere di aver contribuito alla realizzazione di questo lavoro che riteniamo utilissimo. E’ stato bello da parte sua e da parte dei tanti amici malati decidere di raccontarsi e di raccogliere tutte quelle testimonianze per poi assorbirle, farne un’unica raccolta e regalarla a chi ancora di canapa ne sa poco o niente. Ne approfittiamo per salutare tutti gli amici spagnoli, olandesi e ovviamente italiani che ci hanno dimostrato dentro e fuori gli stand tutta la loro vicinanza e la loro voglia di collaborare con noi. Un ringraziamento speciale a Pippi e Jose, Antonio, Luca, Varnero, Gianluca, Aster, Oier, Ramòn, Fabrizio, Lorenzo, Danila, Omar, Daniele, Davide, Giulia, Matteo e tutti gli altri che speriamo di rivedere molto presto. Ricordiamo che è aperta la campagna TESSERAMENTO 2013 per diventare soci di LapianTiamo e sostenerci.

Tutto quello che manca, come LapianTiamo, lo stiamo preparando per condividerlo con voi…DSCF6233

7 risposte a “Dal 6 giugno a oggi…”

  1. complimenti cara Bernardini per la tua costanza finalmente uno spiraglio buon proseguimento so che combatterai x le tue idee che sono le nostre perciò in bocco al lupo e il lupo crepi presto!!!

  2. Grandiosi ragazzi .E’ meraviglioso l’impegno e la costanaza che mettete in questa campagna a favore di chi soffre le pene dell’imferno per i dolori e non puo alleviarli oramai nemmeno con i farmaci tanta gente prega ed è in attesa che il tutto si risolva quanto prima Grazie ……

  3. spero con tutto il cuore che questo progetto possa realizzarsi quanto prima…grazie!!!

  4. Però… vi siete dati molto da fare ultimamente, complimenti e speriamo di vederne i frutti. Lucia, ecco xchè ultimamente non ho + ricevuto le tue mails ma spero di risentirti prima o poi e mi fa piacere vederti in piedi. 🙂

  5. bravi davvero bravi spero con tutto il cuore che un giorno verrà legalizzata la maria… perche e una pianta benefica e che il signore la creata per tutti noi

  6. Ciao cara Anna, per diversi giorni non ho avuto modo di collegarmi a internet…
    Sentiamoci e dimmi come vanno le cose…
    un abbraccio

  7. Cio a,tutti voi,tanto di cappello siete grandi.Sono di lecco ho la compagna di Nardò quando scenderò voglio venirvi a trovare.Fatevi forza e auguri a tutti voi Ciao Giancarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.