Dopo la Puglia Cannabis Conference…

La prima Puglia Cannabis Conference è stata fortemente voluta dallo stesso Presidente Nichi Vendola per portare nella nostra regione quei medici e professori che dedicano la propria attività di ricerca alle proprietà terapeutiche della Cannabis Medicinale nelle tante patologie trattabili con questa pianta. Ci riteniamo molto soddisfatti della riuscita dell’evento e un ringraziamento particolare va alla Regione Puglia e alla ASL di Lecce che, dando fiducia all’Associazione LapianTiamo, si potranno certo ritenere orgogliose come Istituzioni di aver contribuito ad informare realmente medici e pazienti sull’uso della Cannabis come medicina.
pubblico 1    foto pubblico spalle
La partecipazione è stata molto sentita e tanti dei presenti (con patologia, su sedia e con difficoltà a restare per ore nello stesso luogo) hanno affrontato questa “maratona” con un’energia che è difficile spiegare con semplici parole. Abbiamo anche trasmesso una diretta streaming e tutto il materiale registrato audio, video e foto  sarà presto pubblicato qui sul nostro sito e su quello ufficiale dell’evento: www.pugliacannabisconference.org. Erano presenti anche rappresentanti dell’Università di Lecce (i Prof. Michele Maffia e Prof. Luigi De Bellis), l’Assessore alle Politiche Ambientali di Lecce Andrea Guido che ultimamente ha dichiarato di mettere a disposizione un’area del Parco di Rauccio a Lecce qualora possa servire per far partire quanto prima il progetto LapianTiamo . Presente anche il Sindaco di Racale Donato Metallo il quale, durante i saluti finali, ha emozionato i presenti con parole dedicate al progetto dei ragazzi di LapianTiamo.Un forte applauso ha accompagnato le poche parole di Lucia che, nelle vesti di Presidente dell’Associazione, dopo aver salutato tutti gli amici e i partecipanti si è rivolta ai Medici, Dottori e Ricercatori arrivati dalla Spagna, dalla Svizzera e dalla Sapienza di Roma dicendo loro: “Dalla Vostra Ricerca dipende il nostro benessere…e Vi ringraziamo”.

Lucia Conferenze discorso finale
Abbiamo avuto il piacere e l’onore di avere tra i relatori medici di fama internazionale come il Prof. Rudolf Brenneisen (Svizzera), la Dott.ssa Cristina Sanchez e il Dott. Moises Garcia-Arencibia (Spagna) e ricercatori italiani affermati come il Prof. Maurizio Inghilleri, la Prof. Ada Francia, il Prof. Giuseppe Meco, la Dott.ssa  Giusy Talarico, il Dottor Alessio Mercurio e l’instancabile Dott. Luigi Romano che oltre a ricoprire le vesti di Biologo LapianTiamo ha condotto l’intera giornata anche come moderatore. Si è parlato anche e soprattutto di collaborazione tra la nostra Associazione e La Sapienza di Roma, sede dei più importanti e avanzati centri di ricerca in Italia.

Si è discusso per quasi 10 ore di Cannabis e dei suoi campi di applicazione in ambito medico-scientifico e sono stati presentati diversi studi sulle molteplici prospettive terapeutiche che potrebbero essere o che sono già a disposizione dei malati nel mondo. Sono stati trattate patologie come la Sclerosi Multipla, il Cancro, la Sla, il Dolore cronico e come già anticipato precedentemente presto pubblicheremo i contenuti dell’intero evento sui nostri canali ufficiali.
La realizzazione della  Puglia Cannabis Conference insieme alla Regione e alla ASL di Lecce è una dimostrazione del cambiamento in atto ed ora ci attende un’estate ricca di appuntamenti in giro per l’Italia e certamente non mancheranno occasioni per visitare fiere come l’Indica Sativa Trade di Fermo (seconda edizione che si terrà nei giorni 20/21/22 giugno), visite anche in Spagna e nelle nazioni più “aperte” sul tema Cannabis Terapeutica. Il 5 giugno prossimo saremo in Senato per un evento che tratterà sempre il tema a noi caro ma che porta un titolo che oggi, a pochi giorni dalla prima conferenza internazionale sulla Cannabis Medicinale, riteniamo antico: “La canapa fa bene, la canapa fa male”. Ed è a fronte di tale “inconsapevolezza anche politica” che saremo presenti sperando di poter contribuire, in questa prossima occasione, a fare chiarezza e dare informazioni utili per agevolare il percorso ai malati e ai medici che necessitano d’aiuto, presentando i risultati della nostra Conferenza e del lavoro svolto da LapianTiamo in questo anno e mezzo di attività.
foto finale
Ci piace ricordare che è aperto il tesseramento per il 2014 con il quale è possibile sostenere LapianTiamo e far sì che eventi come la prima Puglia Cannabis Conference siano presto ripetibili in più città italiane e sempre più ricchi di partecipazione e collaborazione.

3 risposte a “Dopo la Puglia Cannabis Conference…”

  1. grandi ragazzi….anche se sono lontano io ci sono…..
    bellaaaaaaaaaaaaaaaa………..

  2. non sono un malato…ma è troppo bello quello che siete riusciti a fare…non sono della regione Puglia ma del Lazio…anch’io vorrei fare una cosa del genere nella mia regione,di malati ce ne sono tanti e mal informati,che spendono cifre assurde per una cura salvavita…assurdo…bravissimi e che Italia cambi una volta per tutte…ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.