LapianTiamo incontra Nichi Vendola

21 settembre 2013…una data che verrà ricordata perchè vede l’unione in matrimonio degli amici Presidente e Tesoriere LapianTiamo Lucia e William. Urlavamo lunga vita a Dolce Vita ed Enjoint che ci avevano aiutato a realizzare l’acquisto del terreno su cui sorge il primo Cannabis Social Club d’Italia, oggi gridiamo anche lunga vita a Willy e Lucia e tanti auguri per il loro matrimonio!
Ora possiamo riconcentrare la nostra attenzione su quanto avevamo lasciato in sospeso e finalmente pubblichiamo la parte che ci riguarda di un video appena mandatoci dagli amici di Canapuglia. Tempo fa abbiamo avuto l’occasione di incontrare Nichi Vendola in un dibattito sulla canapa e dopo una serie di interventi sull’utilità della pianta nei vari settori c’è stato l’interessante dialogo tra i membri del Direttivo LapianTiamo e il Presidente della Regione Puglia che ha sostenuto le motivazioni della nostra Associazione ed ha spinto sull’utilità di una ricerca scientifica che, in un mondo “tossicodipendente” (tv, fiction, farmaci e videopoker), riesca a modificare l’atteggiamento delle nostre società nei confronti della canapa. Siamo fieri di essere stati definiti “un gancio importante” e di essere riusciti a dare credibilità all’esercito di persone (parole dello stesso Vendola) che da anni dichiara di ottenere benefici da questa pianta. Prendiamo atto della sua vicinanza e apprezziamo quando afferma che, data l’evidenza degli studi scientifici conclamati in tutto il mondo, è disponibile a investire su di noi grazie soprattutto al circuito di consensi che ci siamo creati intorno. Una realtà all’interno di un primo piccolo cerchio dei tanti che compongono la società che potrà contare sull’appoggio delle istituzioni per velocizzare l’approvvigionamento di canapa terapeutica.

Da allora abbiamo fatto chiarezza sui finti blocchi d’importazione di Bedrocan, abbiamo fatto visita negli ospedali e discusso con medici poco informati per poi mettere nelle loro mani tutta la documentazione necessaria per procedere con le prescrizioni “almeno” per chi ne ha diritto (ahinoi ricordiamo che tantissime patologie anche gravi non sono riconosciute in Italia come curabili o trattabili con farmaci cannabinoidi mentre in realtà vi sono nazioni che garantiscono questo tipo di cure anche per patologie meno gravi come asma, ansia e depressione).

Stiamo raccogliendo numerose richieste per diventare futuri soci usufruitori e a tutti coloro che ancora non hanno ricevuto risposta chiediamo di pazientare perchè i filtri anti-spam nell’ultimo periodo sono impazziti e stiamo recuperando tantissime e-mail alle quali risponderemo nel minor tempo possibile.

7 risposte a “LapianTiamo incontra Nichi Vendola”

  1. volevo dire che apprezzo molto quello che fate.sopratutto quello li col la barba che si chiama willix,e la sua compagna la famosissima lucy lee,ex lottattrice di sumo…spero di potervi un giorno vedere sul grande schermo,lo meritate,siete meglio di BRAD e ANGIOLINA,! forza racale,tornenremo in serie b.io proporrei la cannabis anche ai soggetti schizofrenici e skizzati in genere,magari si puo studiare un estratto cosi il thc è alto ed è troppo bello….ciao a presto

  2. Ciao Lucia, dopo tanto tempo vedo il tuo sito e scopro che ti sei sposata..AUGURI!!! Spero in tante novità x noi malati e spero che tu stia bene. Io non tantissimo, son sempre + rigida e ho finito tempo fa il mio bedrocan… forse mi passano il sativex, almeno non lo pago, meglio di niente… Spero di aver giovamento… Ti abbraccio, Anna

  3. Cara Anna,
    seppur gratuito il Sativex non è la stessa cosa della canapa.
    Ed è con questo metodo che tentano di prenderci in giro, impedendo il libero accesso alla canapa in infiorescenze…facendola pagare a carissimo prezzo e proponendo alternative gratuite sotto forma di spray dagli effetti non paragonabili certamente al fiore.
    Speriamo che le indicazioni riportate sul bugiardino del Sativex (adatto alla forte spasticità) sia reale, facci sapere anche perchè necessitiamo dell’esperienza di tutti.
    Grazie comunque per gli auguri, erano anni che si aspettava 😉
    Ci sentiamo presto…un bacione.
    Lucia

  4. Ciao e grazie x la veloce risposta Lucia. La neurologa sta ancora aspettando che le diano la password x accedere al sativex… e intanto si aspetta! C’è di buono che almeno così me lo passa l’asl e ti farò senz’altro sapere come va, spero bene x la spasticità (ho letto commenti positivi al riguardo). Ci risentiamo, magari x email, stammi bene!

  5. Bello interessante.Mia moglie da 40 anni con sclerosi a placche non sappiamo come procurarci legalmente la marijuana per il tremore e i grampi di qui soffre,come possiamo fare?Quando riusciremo a cancellare la fini giovanardi?

  6. Apprezzo la vostra forza ed il coraggio con cui portate avanti questa giusta richiesta. Sono la zia di un ragazzo colpito da un tumore vertebrale, che deve convivere con i gravissimi postumi dell’intervento, compresi dolori tremendi alla schiena. Ha bisogno e DIRITTO ad una vita più umana, non solo per la sua giovane età, ma in quanto UOMO. Siamo pronte, io e i miei familiari, ad unirci a voi per abbattere questo vergognoso muro di omertà, indifferenza che sicuramente nasconde altri fini … Grazie per quello che fate, e per la trasmissione che avete mandato in onda, ieri sera. Speriamo che non finisca qui il rumore che ha fatto!

  7. Noto k si interessano in molti e questo mi rende molto felice… Sn un malato di SIDA in stato avanzato da circa 20 anni ho cambiato 3 volte terapie xke mi davano forti effetti collaterali insonnia accumuli di grasso ovunque nel corpo depressione panico ogni qualvolta assumo i farmaci antiretrovirali ho una brutta sensazione di elettricità nel corpo la notte quando è se prendo sonno mi sveglio in un bagno d sudore xke dovuto da incubi brutti spesso vado in apnea e mi sento come se il mio corpo nn riesce più a muoversi e nn riesco a respirare ne a chiedere aiuto xke nn riesco a parlare allora mi chiedo xke quando fumavo tutto questo nn mi succedeva? Grazie a ciò che voi divulgate ho trovato la risposta allora vi chiedo c’è per me speranza d far parte d quella cerchia che può curararsi con la cannabis? Insieme ai farmaci k assumo giornalmente e x il resto della mia vita?
    Grazie x tt ciò che fate
    Un grande saluto e spero presto in una vostra risposta
    Cordiali saluti
    MaX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.