LapianTiamo su Matrix e su L’aria che Tira

Matrix 20 gennaio 2016

In seguito all’ampio interesse che (finalmente) i media stanno riponendo nei confronti della Cannabis e la sua rivalutazione soprattutto in campo medico abbiamo avuto il piacere di ricevere l’invito a raccontare quanto finora fatto dall’Associazione LapianTiamo e quanto invece si potrebbe fare, per i malati e per chi necessita, se solo si riuscisse a interloquire direttamente con chi ha il potere di cambiare qualcosa (nonostante i decreti e le leggi emanati in questi ultimi tempi non facciano altro che ostacolare maggiormente l’accesso a tali terapie). Quindi, appena saputo della presenza del Ministro Lorenzin e concordato con la redazione la possibilità di essere presenti anche con il nostro avvocato all’interno degli studi di Matrix, trasmissione che andrà in onda questa sera in seconda serata su Canale 5, abbiamo prestato il nostro contributo al fine di dare voce a tutti i nostri Amici Speciali Usufruitori e a coloro che quotidianamente si rivolgono a noi per ottenere informazioni su come muoversi in questa burocrazia che impedisce di fatto l’accesso alle terapie con cannabinoidi.

Sono stati diversi i punti toccati e vi invitiamo quindi a seguire tutti insieme la trasmissione per essere partecipi a quello che, speriamo, potrà un confronto utile e “storico” con il Ministro della Salute e su una tv nazionale.

Siamo stati invitati a parlare anche nella trasmissione “L’aria che tira” in onda su La7, domani, a partire dalle 11:00.

laria che tira

Siamo tutti consapevoli degli importanti cambiamenti in atto, molte volte abbiamo chiesto la presenza dei malati all’interno delle Istituzioni per contribuire a scelte giuste e mirate verso il benessere dell’intera collettività. Approfitteremo di queste importanti occasioni affrontando il tema con lo spirito che da sempre ci contraddistingue.

E se stasera farete tardi guardando Matrix, domani mettete la sveglia per non perdere l’appuntamento con L’aria che Tira.

A prestissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.