Partners

logo06

LapianTiamo prevede ovviamente collaborazioni con chiunque intenda abbracciare il progetto del primo Cannabis Social Club ad uso terapeutico che sorgerà a Racale in provincia di Lecce. Ad oggi sono già diverse le persone, le ditte, le associazioni e vari movimenti che hanno aderito all’iniziativa e hanno deciso di sostenerci. Invitiamo chiunque sia interessato a supportarci a inviarci un’email per inserire il proprio logo nel nostro sito. E’ gradita qualsiasi tipo di donazione.

Per supportare la nostra causa potete anche inserire questo elemento grafico sul vostro sito.

RIBBON LAPIANTIAMO red

 

Vaporizzatori e Apparecchi Medicali:

volcano-storz-bickel-vaporizers-logo 

Arizer logo davinci

vapir_logo_red_small_copy


Associazioni e Organizzazioni:

Logo e Indolfi Consulenze - 500 x 112 - Sfondo Bianco

Logo AREC

cropped-LA-CALADA-KABEZERA-WEB-feb-1


Magazine e Siti sulla Cannabis:

cannabis terapeutica info

homeIT

ENJOINT_logo Soft Secrets logo


Partner Ufficiale:

 

 

 


dinafem-logo-web



indoorline-logo

 

 

 

logogrowerline

15 risposte a “Partners”

  1. Ragazzi che dire…. sono scombussolato, ma credo perfettamente in ciò che dite. Io nel mio piccolo anni or sono mi son fatto fare una visita da un medico omeopata e questo medico riscontrò due possibili rimedi uno era Aurum ed il secondo era Cannabis indica. Lui fù più propenso verso la somministrazione di Cannabis. Bene di li inziò l’odissea per il reperimento della dose omeopatica di cannabis. Era più facile trovare Cannabis pura che Cannabis in versione omeopatica. Per reperirla avrei dovuto recarmi in Svizzera pur sapendo che del principio attivo le pastiglie ne hanno semplicemente solo la memoria. ( sapete che secondo le teorie della medicina omeopatica la potenza del medicinale è più alta proporzionalmente alla maggiore diluizione del principio attivo.). Continuate a lottare e ne avete tutte le ragioni pure in Israele stanno effettuando studi sulla pianta e ci sarà pure un motivo. Ma ricordiamo ad i meno informati che fino a non molti decenni fà la pianta incriminata era componente basilare di moltissime medicine che per meri interessi di profitto economico di alcuni speculatori petroliferi ed editoriali venne fatta bandire dalla faccia della terra. Come se in base alla superbia umana la natura vegetale dovesse inchinarsi a quella animale. Io credo invece che umilmente dovremmo iniziare nuovamente ad imparare cosa la natura ci insegna. Spero che abbiate il successo che vi è necessario. Nessun’uomo dovrebbe intromettersi in ciò che è vostro come diritto dalla nascita “l’autodeterminazione della vostra vita” e per chi non volesse capire voi non state uccidendo nessuno. Appena potrò verrò a darvi una mano.

  2. Ciao ragazzi…sono di Napoli ma vivo a Pisa da circa 8 anni, seguo da tantissimo tempo è sono molto contento di potermi tesserati cn voi… Vi sostengo a 360° perché fate un ottimo lavoro continuate così… Mi mandate l’email per il tesseramento????

  3. Ciao a tutti, scusate ma volevo sapere come funziona concretamente per diventare vostri partnership! Comunque continuate così.. Grandi

  4. finalmente il vaso di pandora è saltato .da i boss della petrolchimica dei primi novecento[DuPont] a i modernisti fascisti che fecero sparire tutta la conoscenza contadina e farmacologica[penso a Carlo Erba es.che spreco!] ai nostri illuminati serpelloni-giovanardi 102 anni di di disinformazioni demagogie varie non sono bastati a cancellare questa pianta che malgrado tutto resiste da 5000 anni.GRAZIE a voi e a quelli voi svegliare le coscienze e viva iddio la curiosità del sapere è la strada giusta per rompere definitivamente questo vaso colmo di luoghi comuni e interessi di parte[vedi ind. farm.]sono con voi.TG

  5. Ciao, mi chiamo Lorenzo e mi chiedevo come bisogna diventare soci del club, e se la depressione rientra nelle malattie che la cannabis può attenuare. Grazie anticipatamente per le risposte. Sono con voi, w la canapa

  6. Ciao volevo un informazione, vista la recente liberalizzazione dell’uso terapeutico della cannabis in alcune regioni, volevo sapere se e come è possibile aprire un centro in un altra regione, ringrazio in anticipo per la risposta

  7. Salve sono un Osteopata di 31 anni e vorrei informazioni riguardo l’eventuale apertura di un centro specifico per trattamenti a base di cannabis terapeutica in zona Brescia.
    Sono già in contatto con medicannabis per quanto riguarda il discorso avvio centro e costi ma visto la vostra attività nel sociale e nella causa vorrei parlare anche con voi se possibile. grazie cordiali saluti Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.