Video messaggio per il Presidente Nichi Vendola

LapianTiamo ha deciso di continuare la disobbedienza civile del 06 giugno 2013 consegnando canapa ad alcuni malati che necessitano della cannabis terapeutica per lenire le proprie sofferenze. In questo video messaggio gli stessi malati ringraziano l’associazione e chiedono direttamente al Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola di facilitare l’accesso alle cure con la cannabis per tutti coloro che ne hanno il diritto e il bisogno.

Un carissimo abbraccio agli amici Alfonso, Antonio, Franca e Savino Ivano…

LapianTiamo incontra Nichi Vendola

21 settembre 2013…una data che verrà ricordata perchè vede l’unione in matrimonio degli amici Presidente e Tesoriere LapianTiamo Lucia e William. Urlavamo lunga vita a Dolce Vita ed Enjoint che ci avevano aiutato a realizzare l’acquisto del terreno su cui sorge il primo Cannabis Social Club d’Italia, oggi gridiamo anche lunga vita a Willy e Lucia e tanti auguri per il loro matrimonio!
Ora possiamo riconcentrare la nostra attenzione su quanto avevamo lasciato in sospeso e finalmente pubblichiamo la parte che ci riguarda di un video appena mandatoci dagli amici di Canapuglia. Tempo fa abbiamo avuto l’occasione di incontrare Nichi Vendola in un dibattito sulla canapa e dopo una serie di interventi sull’utilità della pianta nei vari settori c’è stato l’interessante dialogo tra i membri del Direttivo LapianTiamo e il Presidente della Regione Puglia che ha sostenuto le motivazioni della nostra Associazione ed ha spinto sull’utilità di una ricerca scientifica che, in un mondo “tossicodipendente” (tv, fiction, farmaci e videopoker), riesca a modificare l’atteggiamento delle nostre società nei confronti della canapa. Siamo fieri di essere stati definiti Leggi tutto “LapianTiamo incontra Nichi Vendola”

LapianTiamo di fianco a Cinquini!

Lo scorso gennaio, in provincia di Lecce, un gruppo di persone affette da gravi patologie  ha deciso di dar vita ad un progetto unico in Italia, il primo Cannabis Social Club (CSC) a uso terapeutico, un luogo dove seguire la crescita di piante di canapa e fare ricerca insieme alle Università. Un sistema controllato che possa garantire nel minor tempo possibile l’approvvigionamento di canapa medicinale a tutti coloro che ne hanno il diritto ma soprattutto il bisogno.

LapianTiamo segue la vicenda del dottor Fabrizio Cinquini, medico specializzato in chirurgia vascolare, finito in carcere per la coltivazione di piante di marijuana “con cui stava sviluppando ibridi di alta qualità terapeutica: per curare gli effetti collaterali della chemio e altre patologie”; il dottor Fabrizio Cinquini è finito in carcere il 22 luglio dove ha iniziato uno sciopero della fame interrotto dopo il trasferimento dal carcere di Lucca all’ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo Fiorentino; già: OSPEDALE PSICHIATRICO…

Sono gli ex manicomi criminali… e qua c’è qualcosa che non va! Subito si telefona all’amica Rita Bernardini, Presidente ad honorem del Cannabis Social Club di Racale e si avvia immediatamente un’interrogazione parlamentare. Grazie poi all’amica Valentina Piattelli dell’associazione radicale Andrea Tamburi di Firenze vengono interpellati gli amici consiglieri regionali Brogi e Romanelli che, talmente interessati, interpellano il presidente della regione. Come tutti i nonviolenti che praticano la disobbedienza civile, recidivo convinto, Cinquini si era pure autodenunciato. Adesso è sospeso dall’Ordine e rischia 20 anni di carcere, Leggi tutto “LapianTiamo di fianco a Cinquini!”

Dal 6 giugno a oggi…

DSCF6036

Dal 6 giugno -. giorno della conferenza stampa davanti a Montecitorio – abbiamo avuto modo di smaltire oltre alle ore di sonno perse e ai chilometri di autostrada percorsi anche un pò di quella rabbia generata dall’ennesima dimostrazione della follia proibizionista. Questo ci ha portato a stare lontani dal blog per concentrarci sul lavoro che ci siamo lasciati alle spalle prima di allontanarci da casa. Per compensare quest’ammessa mancanza da parte nostra – che tanto ci rammarica -stiamo “formando” chi si occuperà dei post e degli aggiornamenti del sito. Ora, tornando a noi e riguardando le foto di questa “trasferta” romana ci spunta un sorriso perchè siamo riusciti – nonostante il tentativo di sequestro – a portare a termine il nostro obiettivo: partire con la semina. LapianTiamo mette a disposizione dei suoi futuri soci usufruitori quelle piantine che ora sono affidate alle cure amorevoli di Leggi tutto “Dal 6 giugno a oggi…”

Tranquilli, il 6 giugno LapianTiamo

LAPIANTIAMO Locandina 6 Giugno Roma corretta

Tranquilli, il 6 giugno LapianTiamo.

Dalla prepotente urgenza dei malati, per il diritto alla cura, per lenire le sofferenze quotidiane…ora!

Conferenza stampa sulla presentazione di una proposta di legge che autorizzi i Cannabis Social Club all’approvvigionamento di canapa terapeutica a tutti coloro che ne hanno il diritto ma soprattutto il BISOGNO.
Con:

– Rita Bernardini (Partito Radicale – Presidente ad honorem “LapianTiamo”)
– Lucio Barani (Senatore Grandi Autonomie e Libertà)
– Sergio Blasi (Segretario Regionale Partito Democratico in Puglia)
– Donato Metallo (Sindaco di Racale,LE)
– Sandro Gozi (Deputato Partito Democratico)
– Associazione Luca Coscioni

Nel corso della mattinata l’associazione LapianTiamo donerà alcuni semi di canapa Leggi tutto “Tranquilli, il 6 giugno LapianTiamo”

Video intervista con Alberto Medici

Oggi pubblichiamo la video intervista fatta martedì sera con l’amico/socio Alberto Medici (anche social!).

E’ stata una chiacchierata piacevolissima, riportiamo di seguito l’articolo e il video:

A seguito segnalazione dell’amico Francesco, sono entrato in contatto con i ragazzi di Racale (Lecce) che hanno fondato l’associazione “LapianTiamo” (www.lapiantiamo.itper la coltivazione in Italia della Cannabis ad uso terapeutico. Lucia e Andrea, i fondatori, soffrono infatti di Sclerosi Multipla e solo con l’uso della cannabis, attualmente importata dall’Olanda, riescono a condurre una vita normale; ma non è semplice (pochi medici disposti ad effettuare le prescrizioni) nè economico (certo più economico dell’Interferone, ma pur sempre 18-20 € a grammo); a questo punto, anche sostenuti da un sindaco illuminato hanno deciso di Leggi tutto “Video intervista con Alberto Medici”