Bollettino del 2 aprile 2013

l43-scapagnini-130402133001_medium

Oggi è morto Umberto Scapagnini. Per chi non lo conoscesse oltre ad essere il medico di Silvio Berlusconi era un parlamentare Pdl firmatario di una mozione presentata dall’amica Rita Bernardini deputata radicale nella precedente legislatura.  Con la mozione si tentava di risolvere il problema che affligge migliaia di malati che potrebbero trarre beneficio dai derivati della canapa, si, proprio quelli che inizieremo a produrre noi. Ci piace ricordare il dottor Scapagnini con la proposta di impegno del Governo sul tema che lui e altri hanno sottoscritto:

“Impegna il Governo: Leggi tutto “Bollettino del 2 aprile 2013”

Dal numero 2 / 2013 di Soft Secrets

Ci scusiamo con l’amico Carlos Rafael Esposito di Soft Secrets per non aver pubblicato subito l’interessantissimo articolo sulla conferenza del 29 gennaio a Racale per la nascita del Cannabis Social Club, di chi, si vede, è stato presente con noi quella sera.

Un sorriso: ci siamo soffermati un bel pò di tempo a osservare attentamente 🙂 la pagina 44…facciamo pubblicità alla rivista e per non togliervi il gusto della curiosità vi invitiamo a visitare il loro sito. Leggi tutto “Dal numero 2 / 2013 di Soft Secrets”

Per non dire che non ci abbiamo provato!

Molti ancora non sanno che…

DSC_6956

Andrea e Lucia, entrambi pugliesi, oltre ad avere in comune la Sclerosi Multipla curano la propria patologia con la cannabis terapeutica che l’ospedale  con “gran fatica” fornisce. Il loro incontro nasce proprio dalla necessità di una persona malata (in questo caso Lucia) che cerca disperatamente un aiuto nelle/dalle istituzioni ma lo riceve proprio da un’altra persona malata: Andrea. Fin da subito, chi li conosce, ha ben capito che questa nuova amicizia altro non era che un intimo rapporto tra fratello e sorella nascosto chissà dove nello spazio o nel tempo che oggi si sta trasformando in una storia comune che avvicina centinaia di altri malati. Dopo aver portato le delibera 308 in Regione Puglia che consente di non aggiungere al calvario della malattia anche il calvario del pagamento del farmaco entrambi decidono di portare il loro corpo malato al cuore della politica istituzionale. Leggi tutto “Per non dire che non ci abbiamo provato!”