Ultime news

fotocieli70081

La legge Fini-Giovanardi punirebbe anche chi ci mette a disposizione un posto per compiere il nostro atto dimostrativo. Proprio per questo non abbiamo voluto caricare di responsabilità altre persone che si erano rese disponibili addirittura ad affittare gratuitamente capannoni e abbiamo così deciso, inevitabilmente, di procedere all’acquisto di un terreno e iniziare fattivamente, urgentemente, il progetto del Cannabis Social Club di Racale. Così in questi giorni abbiamo avuto modo di portare alla politica una proposta di legge che regolamenti la fruibilità della canapa ai soci LapianTiamo. E per questo ringraziamo gli avvocati che anche il giorno di festa (25 aprile) hanno elaborato la PDL che prontamente abbiamo inoltrato alla nostra amica presidente ad honorem Rita Bernardini, che, pur non essendo più deputata, resta sempre radicale e porta la nostra battaglia al cuore della politica. Ora siamo qui nuovamente a chiedere il sostegno di tutti perchè a breve lanceremo una raccolta fondi (crowdfunding) per far fronte all’acquisto dei 5.808 mq che proprio oggi LapianTiamo ha individuato. Se 15.000 persone donassero un solo euro a testa potremmo continuare ad utilizzare il tempo per ricercare il denaro indispensabile a sistemare la sede operativa.

CAM00342

Cercavamo su google un’immagine che rappresentasse il posto che abbiamo trovato e pensavamo ad un’alba con un sole che sorgesse e un terreno. La casualità dell’unico albero presente con quello dell’immagine trovata ci spinge a mostrarveli (diversamente simili).

Un’ultima cosa: abbiamo ormai stretto ottimi rapporti con rappresentanti della FAC (Federazione Associazioni Cannabiche) spagnole che proprio in queste ore ci stanno fornendo utili documenti per approfondire temi sulla fruibilità della canapa e l’eventuale consegna a domicilio per i disabili intrasportabili. Che altro dire? Ci stiamo, come vedete, impegnando e proprio per questo siamo convinti che continuerete ad esserci e per chi ancora non lo è, a diventare socio LapianTiamo.

IBAN IT75X0101080091100000003668

Il tuo contributo è fondamentale!

2 risposte a “Ultime news”

  1. Ho sempre sperato che un giorno delle persone facessero qualcosa per cambiare l’opinione pubblica nei confronti della canapa.
    Forse è arrivato proprio questo momento.
    Mi spiace solo notare le difficoltà quotidiane che i promotori di questa iniziativa stanno vivendo (ho visto il video), per quanto mi è possibile vi sono vicino.
    Diffonderò il messaggio anche attraverso i miei conoscenti.
    Un saluto
    Max

  2. Era ora, basta dare dei soldi a quei cannibali che stanno in mezzo alle strade, ti danno solo delle bidonate ho 47 anni e fumo da 32 anni. Per quanto riguarda il cannabis club , voglio dire che sulla carta magari lo fanno anche aprire ma ci sono gli effetti collaterali ,la patente di guida , il posto di lavoro , le perquisizioni che buttano tutto all’aria, sanzioni amministrative molto elevate apposta, e se non vengono pagate bloccano passaporti e carte di identità non valide per espatrio come è successo a me, ma non siamo in europa ? Vorrei dare il mio contributo ma vorrei anche diventare vostro cliente. saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.